False dichiarazioni e assicurazioni

Fare una dichiarazione falsa quando l'assicurazione acquistato potrebbe avere conseguenze significative sul risarcimento di un possibile disastro. Aggiornamento sulle sanzioni e il rischio per l'autore di una falsa dichiarazione.
False dichiarazioni e assicurazioni

legislazione

Dato il costo rappresenta il premio assicurativo annuale di un auto o di assicurazione casa, a volte può essere allettante per un assicurato per affrontare una parzialmente false dichiarazioni o incompleta per ridurre la quantità di quote da pagare.
Esempi per l'assicurazione auto: non menzionano una condanna per guida con un tasso alcolemico superiore al limite legale o, in misura minore, dicono che l'auto è parcheggiata durante la notte in un garage privato mentre è parcheggiata sulla strada pubblico, ecc

Ma l'articolo L. 113-2 del codice delle assicurazioni è ancora formale: "l'assicurato deve rispondere con precisione alle domande poste dall'assicuratore". Dal momento che si basa su ciò che le sue risposte valutati i rischi e quali impostare il premio. Qualsiasi alterazione dall'assicurato ha quindi importanti conseguenze di diritto. E sia per quanto riguarda i contratti di assicurazione auto, assicurazione casa o assicurazione mutuo.

Mentire e malafede

Se l'assicuratore prova che l'assicurato ha volontariamente fatto una dichiarazione falsa e che la malafede non gli permette di valutare con precisione il rischio, il giudice può pronunciare la nullità del contratto.

In questo caso, l'assicuratore mantiene tutti i premi già versati e può recuperare tutte le quote versate per le perdite precedenti.

Di errore e di buona fede

Quando la prova della malafede degli assicurati non viene pagato, l'articolo L. 113-9 del codice delle assicurazioni si applica.

  • Se l'imprecisione viene scoperto prima dell'incidente, l'assicuratore può recedere dal contratto con il ritorno al suo cliente la parte del premio corrispondente al periodo in cui si farà più. Si può anche mantenere il contratto, mentre aumentando la quantità del contributo, a condizione che l'assicurato è d'accordo. In caso contrario, il contratto si intenderà risolto.
  • Se l'imprecisione viene scoperto dopo l'incidente, l'assicuratore ha ridotto l'importo del risarcimento in proporzione al premio pagato e quello che avrebbe dovuto essere, se la proposta è stata correttamente eseguita ("riduzione proporzionale").

In assicurazione auto, le vittime sono compensati, ma l'assicuratore possono richiedere sia il conducente responsabile non solo abbonato responsabile dell'incidente è dovuto da all'applicazione della riduzione proporzionale.

Crediti fotografici: 123RF - Ion Chiosea
False dichiarazioni e assicurazioniScarica questo articolo (PDF)
Pubblicato da ericRg. Questo documento intitolato "False dichiarazioni e assicurazioni» da Fare Finanza (Droit-finances.commentcamarche.net) è soggetto a copyright.Qualsiasi riproduzione o rappresentazione totale o parziale di questo sito con qualsiasi procedimento, senza espressa autorizzazione è interdite.charger questo articolo (PDF