congedo parentale – Diritti e le procedure

novembre 2017

Come chiedere e ottenere un congedo parentale per l'arrivo di un bambino in casa. Cosa sapere circa le condizioni che devono essere soddisfatte, la durata e gli aiuti.
congedo parentale - Diritti e le procedure

definizione

Il congedo parentale è una sospensione del contratto di lavoro o di una riduzione dell'orario di lavoro, su iniziativa del dipendente che vuole prendersi cura di un bambino da poco arrivato in casa. Durante questo periodo, il genitore può influenzare specifico aiuto CAF.

il nostro video

Il consiglio di Eric Roig, direttore e fondatore di droit-finances.net

Per tutti i vostri diritti e benefici,
Tieniti informato con lettera droit-finances.net gratis

condizioni

Per poter beneficiare di un congedo parentale, il lavoratore deve avere almeno un anno di anzianità in azienda.

Il diritto al congedo parentale è legata alla nascita o l'adozione di un bambino o bambini.

part-time

Un dipendente può richiedere:

  • o la sospensione del contratto di lavoro durante il periodo di congedo parentale;
  • o un movimento verso destra parentale a tempo parziale, con un minimo di 16 ore settimanali.

Questa seconda soluzione permette di conservare parte dello stipendio che riceveva tempo.

Il datore di lavoro non può rifiutare una richiesta di congedo parentale a tempo parziale. Tuttavia, rimane libero di fissare i nuovi orari di lavoro del dipendente se le due parti non riescono ad accordarsi. Questa scelta rientra nel suo potere di direzione. Il dipendente non può quindi impostare le proprie ore di lavoro e di imporre suo datore di lavoro.

Rifiuto del datore di lavoro

Quando il dipendente è conforme ai requisiti del codice del lavoro, il datore di lavoro non può rifiutarsi di prendere un congedo parentale. Ciò vale indipendentemente dalla quantità di forza lavoro della società. TPE sono quindi anche coperti da tale obbligo.

sanzione

In caso di rifiuto del datore di lavoro, il datore di lavoro è passibile di una sanzione del 5 multa di classe.

alleanze

Il contratto di lavoro non può includere clausole che limitano l'uso del diritto al congedo parentale. Se questo è il caso, tali clausole sono considerate come non legalmente.

estensione rifiuto

Il datore di lavoro non può rifiutare un prolungamento del congedo o la trasformazione di congedo parentale dei genitori a tempo parziale.

formalità

Data di applicazione

Il diritto al congedo parentale può essere esercitato al termine del congedo di maternità o adozione e fino al terzo compleanno del bambino, congedo parentale termine o di lavoro part-time.

periodo di preavviso

Il dipendente deve comunicare al datore di lavoro due mesi prima dell'inizio del congedo parentale o part-time (o un mese prima, quando il congedo inizia alla fine del congedo di maternità).

Lettera di candidatura

Il dipendente informa il datore di lavoro attraverso una lettera di domanda di congedo parentale (vedi il nostro modello). L'autorizzazione è concessa per un periodo iniziale di un anno.

Quando le richieste dei dipendenti di muoversi a tempo parziale è la questione dei nuovi orari di lavoro. In mancanza di accordo delle parti, è il datore di lavoro che la scorsa primavera torna il diritto di stabilire il lavoratore di conformarsi alla sua decisione. Tuttavia, la giurisprudenza ritiene che il rifiuto di queste ore, il lavoratore non costituisce colpa grave se queste ore sono incompatibili con gli obblighi familiari del lavoratore (Corte di Cassazione, sentenza 1 ° aprile 2003).

Per inviare la posta, il dipendente che vuole passare a tempo parziale può aiutare il nostro modello di lettera di candidatura dei genitori congedo a tempo parziale.

durata

massimo

La durata iniziale di congedo o part-time è di un anno al massimo. Tuttavia, lasciare può essere prorogato due volte e quindi terminare quando il bambino raggiunge l'età di 3.

Se il bambino è stata adottata prima dei tre anni, lasciare o part-time può essere prorogato fino a tre anni dopo l'arrivo del bambino.

adozione

In caso di adozione di un bambino di età compresa tra 3-16, i genitori adottivi hanno anche il diritto di lasciare o di lavoro a tempo parziale. Ma il suo mandato in questo caso, è limitata ad un anno (non rinnovabile) da l'arrivo del bambino.

nascite multiple

Se nascite (gemelli, triplette ...) o più adozioni, congedo parentale può essere estesa fino all'ingresso del bambino all'asilo.

Se l'adozione o la nascita multipla coinvolge tre o più figli, il congedo parentale può essere prorogato per cinque volte fino al sesto compleanno dei bambini.

interruzione

Quando il dipendente vuole interrompere la sua vacanza, si deve inviare una lettera di richiesta di interruzione del congedo parentale (vedi il nostro modello) al suo datore di lavoro.

bambinaia

Per tutta la durata della licenza, il dipendente non può esercitare un'attività diversa da quella del childminder.

rinnovo

E 'possibile estendere il doppio del periodo di ferie o part-time (tre volte con l'accordo del datore di lavoro) fino alla scadenza (terzo compleanno del bambino). Il dipendente che vuole rinnovare il suo congedo deve inviare al datore di lavoro una lettera di richiesta di estensione del congedo parentale (modello).

Al termine di ciascun periodo, il lavoratore può riprendere la sua posizione o attività a tempo pieno, senza ritardi e senza formalità.

lasciare le estremità

Alla fine del congedo o di periodo di part-time, il dipendente trova il suo precedente lavoro o un lavoro simile con pay equivalente. Al suo ritorno alla società, il dipendente deve essere offerto un colloquio di lavoro da parte di un datore di lavoro. Salta questa intervista può consentire di individuare le possibili esigenze di formazione e prendere in considerazione le loro prospettive di carriera.

Se il dipendente vuole estendere il suo congedo o part-time, deve informare il datore di lavoro della sua decisione un mese prima della fine del primo periodo. Il dipendente può scegliere di estendere il suo lasciare o di lavoro part-time o di trasformare il suo congedo a tempo parziale e viceversa tramite una lettera di richiesta di elaborazione del congedo parentale (vedi il nostro modello).

Un datore di lavoro non può privare un dipendente del suo congedo parentale, anche se era in ritardo nell'invio la sua richiesta di proroga. Questo ritardo non può giustificare un licenziamento per negligenza del dovere (Caso Corte d'appello di Versailles del 12 aprile 2016).

Aids CAF

In determinate condizioni, il dipendente può ricevere un aiuto supplementare a carico del fondo di assegni familiari.

riforma

Le norme in materia di congedo parentale sono stati modificati per i bambini nati o adottati nel gennaio 2015. 1 La principale modifica introdotta da questa riforma riguarda il periodo di congedo parentale, durante il quale i genitori possono accedere assistenza nella Caf: Benefit l'educazione del bambino condiviso (prepara).
Se il primo figlio, la durata massima del pagamento della Caf aiuti è ora 6 mesi per ciascun genitore (o 1 anno in totale, se entrambi i genitori ciascuno prendono il loro congedo di 6 mesi).
Se la coppia ha avuto un figlio a carico, al momento della nascita, il periodo di massimo beneficio è ora fissato a 24 mesi per ciascuno di essi, entro il 3 ° compleanno del bambino. Conseguenza: per ricevere assistenza per 36 mesi (3 anni), entrambi i genitori devono ora prendere il loro congedo parentale. In questo contesto, si può dividere la durata del congedo come desiderano (18 mesi o 24 mesi ciascuno per uno e 12 mesi per l'altro, per esempio).

preparato

Dal 2015, l'Preparare (consegna condiviso di educazione del bambino) ha sostituito l'ex supplemento per la libera scelta dell'attività (CLCA). Se soddisfa le condizioni applicabili, congedo parentale nel genitore può usufruire di questo nuovo servizio.

La prepara (o CLCA) viene quindi combinata con l'abbattimento alla base della Paje.

importo

L'importo dell'aiuto al congedo parentale (Preparare) è fissato a 390.52 euro al mese per cessazione totale dell'attività. Ma l'importo dell'indennità è meno importante se il genitore lavora a tempo parziale. Per conoscere le cifre pertinenti vedere la quantità di prepara (usando congedo parentale).

pagamento

L'aiuto del Caf prende la forma di un pagamento mensile. La durata del pagamento dipende dal numero dei figli a carico.

ferie pagate

considerazione

A meno che norme più favorevoli nel contratto collettivo, il periodo di assenza dal lavoro per congedo parentale non viene presa in considerazione per il calcolo dei suoi diritti alle ferie retribuite.

rinvio

Un dipendente di ritorno dal congedo di maternità ha diritto alle ferie annuali retribuite a prescindere dal periodo di conservazione di ferie. Tuttavia, per il congedo parentale, la situazione giuridica non è chiara. Per ulteriori informazioni, consultare il diritto di portare il congedo pagato per congedo parentale.

fine

Il congedo parentale non protegge contro il licenziamento. Un datore di lavoro può quindi licenziare un dipendente in congedo parentale, a condizione, naturalmente, che non sta prendendo congedo parentale come tale giustifica il licenziamento.

Il datore di lavoro non ha rispettato una particolare procedura di licenziamento, e se un licenziamento per cattiva condotta o la ridondanza. Tuttavia, la legge prevede che il padre o la madre del bambino non possono essere licenziati (e) nelle 4 settimane successive alla nascita del bambino.

dimissioni

Un padre o la madre sul congedo parentale possono rinunciare riprendere a lavorare dopo il congedo. Per fare questo, egli può dimettersi suo datore di lavoro alle condizioni generalmente applicabili a tutte le dimissioni.

ritiro

La durata del congedo parentale può essere preso in considerazione come parte della convalida di trimestri per il calcolo della pensione. Può anche portare ad un uguale aumento della lunghezza del permesso. Tuttavia, non è possibile combinare questo con il diritto supplementi per i bambini: l'aumento per il congedo parentale sarà privilegiata, se è più favorevole. Questo è il vostro fondo pensione che poi optare per la soluzione migliore per voi. In tutti i casi, il dipendente deve chiedere il suo datore di lavoro un certificato di congedo parentale, al fine di far valere i propri diritti.

Vedi anche


Scarica questo articolo (PDF)
scaricare questo articolo (PDF