rompendo atto di creazione: procedure e benefici

novembre 2017

Regole di conoscere il dipendente per essere sicuri di ottenere un risarcimento quando vuole prendere atto della risoluzione del suo contratto di lavoro i torti del datore di lavoro.
rompendo atto di creazione: procedure e benefici

Definizione e legislazione

Un dipendente ha notato la risoluzione del suo contratto di lavoro quando crede che il suo datore di lavoro ha seriamente mancato ai suoi obblighi. Si tratta di una violazione del contratto di lavoro con il proprio piano di giorno festivo, l'azione di rottura presa non è un licenziamento o di dimissioni o l'abbandono di posta.

La presa atto rottura funziona nel seguente modo: il dipendente rompere il suo contratto a causa di fatti che accusa il suo datore di lavoro. Poi afferra il giudice in modo che egli può decidere sulle conseguenze di questa rottura. Se il giudice ritiene che i fatti invocati giustificato questo atto di decisione, quindi produce l'effetto di un licenziamento senza giusta causa reale e seria. Al contrario, se i fatti non giustificano l'azione intrapresa, produce gli effetti di una rassegnazione.

La rottura preso atto del contratto di lavoro è nato dalla procedura pratica. Non è soggetta al controllo specifico da parte del codice del lavoro. È essenzialmente la giurisprudenza delle corti che definiscono le regole per questa procedura.

condizioni

Quando il dipendente riconosce la risoluzione del suo contratto, è il Tribunale del lavoro del Consiglio di valutare se tale decisione sia giustificata o meno:

  • se è, produce l'effetto di un licenziamento senza giusta causa;
  • se non lo è, produce gli effetti di una rinuncia.

Questa distinzione tra rimozione e rassegnazione è importante in termini di benefici ottenuti in ciascun caso dal dipendente.

Per l'atto di fare è considerato come un licenziamento senza giusta causa, la presunta cattiva condotta da parte del dipendente deve avere una natura sufficientemente grave da rendere impossibile la prosecuzione del contratto di lavoro. E 'in questo caso il lavoratore di provare la colpa del suo datore di lavoro. In pratica, si può assumere molte forme, come ad esempio:

  • molestie morali o sessuale da parte del datore di lavoro,
  • il mancato pagamento degli stipendi o straordinari,
  • l'obbligo imposto di lavorare durante i giorni di riposo,
  • una modifica del contratto di lavoro senza il previo consenso del lavoratore;
  • la violenza subita dal lavoratore nel posto di lavoro;
  • mancanza di lavoro affidato al dipendente per un certo periodo, il datore di lavoro ha l'obbligo di fornire lui lavorare (i francesi Corte di Cassazione (sentenza n 13-26.834 sala sociale del 9 giugno 2015) ha considerato tale come l'atto legittimo di un assunzione dei dipendenti che non era stato affidato il lavoro per una settimana).

Il lavoratore deve pensare dimissioni con attenzione prima di decidere di prendere atto della risoluzione del suo contratto come a contrario, alcuni atti adottati sono stati considerati dai tribunali perché le accuse non erano sufficientemente gravi. Questo è il caso di un atto dopo la decisione ritardi nei pagamenti dei salari che il motivo era dovuto le feste nazionali (sentenza n 03-45.018 della Corte suprema reso il 19 gennaio 2005).

Data di partenza

L'atto di rottura prendendo torti del datore di lavoro è possibile in qualsiasi momento, tranne quando il dipendente è ancora nel periodo di prova.

Il dipendente non deve svolgere preavviso. Tuttavia, deve soddisfare alcune formalità.

passaggi

L'atto di fare procedimento di risoluzione del contratto di lavoro non è specificato dal Codice del Lavoro. Qui, in pratica, le precauzioni da parte del dipendente che vuole risolvere il suo contratto in questo modo in quanto ritiene che le condizioni di cui sopra sono soddisfatte.

Lettera atto adottato

Per prendere atto della rottura, il dipendente deve scrivere una lettera al suo datore di lavoro da una lettera inviata a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno. Questa lettera deve specificare le ragioni del gesto di rottura decisione. Anche se questa formalità non è imposta, è comunque una precauzione, questa lettera può costituire una prova in caso di contenzioso.

L'azione intrapresa deve in ogni caso essere fatta direttamente al datore di lavoro. Una semplice affermazione del dipendente come parte di un prudhommal di cui non può essere considerato un atto adottato (sentenza n 15-18.189 realizzato dalla Camera sociale della Corte Suprema 14 settembre 2016).

avvertimento

Il dipendente non è tenuto a rispettare un periodo di preavviso.

Annullamento di un atto adottato

Attenzione: i tribunali ritengono che il dipendente non può annullare e invertire la sua decisione di agire una volta che è stata notificata al datore di lavoro.

documentazione

Un datore di lavoro che riceve un'azione di rottura presa deve dare al lavoratore un attestato di lavoro e di occupazione certificato di centro.

Prud'hommes

Un dipendente ha mandato il suo prendere appunti può poi inserire il tribunale del lavoro in modo che quest'ultimo decide sulle conseguenze della cessazione del contratto di lavoro.

Ufficio di giudizio

Legge n 2014-743 del 1 Luglio 2014 ha modificato la procedura davanti al tribunale per un atto di rompere decisione. Questo testo mira a ridurre la durata della procedura per consentire al lavoratore di ottenere rapidamente un ordine del tribunale.

Il nuovo articolo L. 1451-1 del codice del lavoro prevede che d'ora in poi il caso deve essere affidata direttamente al giudizio del tribunale del lavoro dell'ufficio. Il caso quindi più non passa il bordo concertazione.

preavviso

Il consiglio deve decidere entro un periodo massimo di un mese dalla data di rinvio.

Questa "accelerato" è spiegato in gran parte dal desiderio di ridurre il tempo che intercorre tra la data di prendere appunti e il pagamento delle indennità di disoccupazione al lavoratore aver violato il suo contratto (vedi sotto).

compensazione

Gli effetti dell'atto assunto dipendono dal fatto che la decisione del dipendente è considerato come dimissioni o licenziamento senza giusta causa.

In caso di licenziamento senza giusta causa, il dipendente ha diritto a fine rapporto, le vacanze di compensazione a pagamento e di compensazione dei pagamenti di preavviso, l'indennità di licenziamento senza giusta causa e di fine rapporto perdita della possibilità di utilizzare i diritti acquisiti nel diritto individuale alla formazione.

Sul dimissioni, il lavoratore non ha rispettato la sua comunicazione, deve pagare il suo datore di lavoro lo stesso compensazione monetaria.

La scelta di liuteria è quindi sempre un rischio per il dipendente di un punto di vista finanziario: se il giudice ritiene ingiustificata, il dipendente non riceverà alcun compenso, ma sarà, invece, a pagare il suo datore di lavoro ! Il dipendente deve quindi garantire che i fatti giustificano effettivamente un atto prima di inviarlo alla sua presa di datore di lavoro.

disoccupazione

Quando produce gli effetti di un licenziamento, prendendo atto della cessazione del rapporto di lavoro permette di ricevere l'indennità di disoccupazione.

Tuttavia, il dipendente è diventato candidato di lavoro non può chiedere il pagamento dei suoi benefici, non è stato reso il giudizio tribunale del lavoro. L'azione non presa in tal modo idoneo a se stessa da sola, il pagamento delle prestazioni di disoccupazione. Questa regola spiega in parte la pubblicazione della legge del 1 luglio 2014 riducendo il tempo di un procedimento davanti al tribunale.
Crediti fotografici: © Photographee.eu - Fotolia.com

Vedi anche


Scarica questo articolo (PDF)
scaricare questo articolo (PDF